normativa FORMAZIONE CONTINUA

AGGIORNAMENTI - NUOVO TESTO DELLE "LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO DEL REGOLAMENTO PER L'AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO"

 

Come vi è noto, l’art. 7 del D.P.R. 137/2012 ha introdotto l’obbligo per ogni professionista di “curare il continuo e costante aggiornamento della propria competenza professionale”. 
Dopo l'approvazione del "Regolamento per l'Aggiornamento e lo Sviluppo Porfessionale Continuo", da parte del CNAPPC nella seduta del 7 settembre 2016 e la successiva trasmissione al Ministero della Giustizia per il previsto parere, continua il percorso di revisione del sistema di regole che definiscono l'aggiornamento professionale continuo con la modifica delle Linee Guida.
In seguito alle decisioni assunte dalla Conferenza Nazionale degli Ordini del 15 ottobre 2016 ed alla successiva attività svolta dai Gruppi di lavoro "Deontologia" e "Formazione", nella seduta n. 29 del 15 dicembre 2016 è stato approvato dal Consiglio Nazionale il nuovo testo delle "Linee Guida e di Coordinamento del Regolamento per l'aggiornamento e sviluppo professionale continuo" per il triennio 2017-2019.
Inoltre, in attesa di concludere l'iter di approvazione del Regolamento da parte del Ministero, il CNAPPC ha deliberato, nella seduta del 21 dicembre scorso, il mantenimento di 60 c.f.p. da acquisire nel triennio 2017-2019, di cui almeno 12 c.f.p. obbligatori in materia di discipline ordinistiche (come da delibera pubblicata sul sito www.awn.it in data 30/12/2016).
Al fine di garantire la qualità ed efficienza della prestazione professionale, nel migliore interesse del committente e della colletività e per conseguire l'obiettivo dello sviluppo professionale, ogni professionista ha l'obbligo di curare il continuo e costante aggiornamento della propria competenza professionale.
La violazione di tale obbligo costituisce illecito disciplinare.

 

 

comunicazioni_352_15.pdf|comunicazioni_352_21.pdf|comunicazioni_352_22.pdf|comunicazioni_352_23.pdf|comunicazioni_352_24.pdf|comunicazioni_352_25.pdf Circolare n. 3 CNAPPC|Linee Guida |Allegato 1 - Definizioni|Allegato 2 - Tabella riassuntiva crediti|Allegato 3 - Elenco requisiti Enti terzi|Allegato 4 - Formazione a distanza
news GIUGNO ALCOTRA 2014-2020 PROGETTO "HABIT.A"N.1776(CUP H25F17000000002-AVVISO PROCEDURA AFFIDAMENTO INCARICO DI COMUNICAZIONE E GRAFICA CON ATTUAZIONE DI SPECIFICHE AZIONI DI PROGETTO 03.01

PROROGA DEI TERMINI DI INVIO DELLE CANDIDATURE ALLE ORE 18.00 DEL 09 LUGLIO 2018

 

RICHIESTA MANIFESTAZIONE D'INTERESSE

 

L’Ordine degli Architetti, P.P. e C. della Provincia di Cuneo, in partenariato con la Regione Piemonte, IISBE ITALIA R&D, il Conseil Régional de l'Ordre des Architectes de la Région PACA, Pays SUD, Envirobat-BDM, ha presentato una candidatura per il Programma ALCOTRA 2014-2020, con un progetto denominato “HABIT.A – Abitare le Alpi Meridionali: architettura e pianificazione per i territori rurali nella prospettiva dei cambiamenti climatici”.

Le modalità sono reperibili sul documento "Richiesta manifestazione di interesse".

Termine invio ore 18.00 del 09 Luglio 2018.

news 5,6,7 LUGLIO 2018 VIII CONGRESSO NAZIONALE ARCHITETTI, P. P. E C. ITALIANI 03.01

"Le città del futuro prossimo" - Roma - Auditorium Parco della Musica - 5, 6 e 7 luglio 2018

Il 2018 è un anno importante per gli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori italiani poiché è in programma l’VIII Congresso Nazionale Architetti P.P.C. italiani dal titolo “Le città del futuro prossimo” che si terrà a Roma il 5, 6 e 7 luglio presso l’Auditorium Parco della Musica.

A dieci anni dall’ultimo Congresso tenutosi a Palermo, il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori intende contribuire al dibattito sul futuro dell’abitare, delle città e dei territori, proponendo un nuovo paradigma della qualità della vita urbana, ripensandone il modello. Una città che diventi sempre più un luogo desiderabile dove vivere, lavorare, incontrarsi, formarsi, conoscere e divertirsi: un luogo attrattivo, dunque, da tutti i punti  di vista.

Tutto ciò nella consapevolezza della peculiarità e della eterogeneità delle città e dei territori italiani, e quindi dei loro bisogni, ma soprattutto di come, in questo contesto, l’architettura – anzi la buona architettura – rappresenti un bene comune dal punto di vista culturale, sociale ed economico.

Il Congresso costituirà un’occasione importante per sottolineare il ruolo che la nostra Professione assume nei processi di trasformazione delle città, con la volontà di porci quali interlocutori con il nuovo Parlamento in quelle azioni politiche che ne guidano le strategie; ciò anche attraverso l’emanazione di una legge nazionale sull’Architettura che, sull’esempio di quella francese o di quella catalana, tuteli e valorizzi l’Architettura quale strumento di qualificazione del costruito e del paesaggio, con evidente beneficio in termini di qualità della vita che essa potrà produrre.

Dando seguito alle indicazioni ricevute dal CNAPPC, si comunica che l’Assemblea Congressuale sarà composta, oltre che dai membri di Consiglio degli ordini territoriali, da rappresentanti degli iscritti agli Albi degli Architetti P.P.C. italiani, in ragione di un rappresentante ogni 50 iscritti; per l’Ordine di Cuneo potranno partecipare 26 rappresentanti.

Link al Sito dedicato all'VIII Congresso Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori http://www.cnappccongresso2018.it/

Video di presentazione dell’evento su https://www.youtube.com/watch?v=dSvn9XeDass

news FEBBRAIO 2018 QUOTA ISCRIZIONE ORDINE ANNO 2018 03.01

QUOTA ISCRIZIONE ORDINE ANNO 2018 - SCADENZA 31 MARZO 2018

Si comunica che la quota di iscrizione all’Ordine per l’anno 2018 dovrà essere pagata entro il 31 Marzo 2018 tramite bonifico bancario.

L’importo della quota di iscrizione è:

- per gli Iscritti dalla matricola n. 1 alla matricola n. 1726 quota di iscrizione     €  225,00

- per gli Iscritti dalla matricola n. 1727 alla matricola n. 1867 *

  quota iscrizione ridotta per i primi cinque anni                                                 €  201,00

*Si precisa che per gli Architetti trasferiti da altri Ordini con più di 5 anni di iscrizione (data 1°  iscrizione) rientranti dalla matricola n. 1727 alla matricola n. 1867 dovranno pagare € 225,00.

 

Si dovrà provvedere al versamento esclusivamente tramite bonifico bancario entro e non oltre il 31 Marzo 2018 intestato a:

Ordine degli Architetti, P.P. e C. della Provincia di Cuneo

Via Roma, 14

12100 Cuneo

UBI BANCA S.p.A. Filiale di Cuneo Via Roma

Codice IBAN: IT 42 A 03111 10201 000 000 021206. Per i bonifici effettuati dall’estero codice swift BLOPIT22487

Nella causale di versamento: indicare solo ed esclusivamente NUMERO DI MATRICOLA, COGNOME E NOME dell’iscritto Quota anno 2018.

 

Il Consiglio con delibera n. 4 del 27.09.2001 ha stabilito che per i soggetti inadempienti, la quota sarà gravata degli oneri di procedure e pratiche di Segreteria di € 26,00 per il primo mese di ritardo e di ulteriori € 5,00 per ogni mese successivo.